«Medici condannati ma intoccabili», Scassola spiega perché in un'intervista al Giorno

Perchè alcuni medici, nonostante le condanne definitive, non possono essere radiati dall'Albo? Maurizio Scassola, vicepresidente FNOMCeO e past president dell'OMCeO veneziano, spiega i complicati meccanismi che regolano la questione in un'ampia intervista al quotidiano Il Giorno. Una situazione che, oltre che anomala, non esita a definire "vergognosa". «Non abbiamo alcuna capacità ispettiva - spiega Scassola - nessun organo inquirente. Dobbiamo affidarci alla magistratura. Ma se non abbiamo una veloce comunicazione dalle procure, che ci passano i fascicoli o che ci impongono d'imperio la sospensione immediata dell'iscritto, noi non possiamo entrare nel merito. Abbiamo armi spuntate». Parte anche da qui, allora, la necessità di una veloce riforma degli Ordini.

In allegato lil pdf con l'intervista integrale

Allegati: 
AllegatoDimensione
Scassola_IlGiorno10.05.2017.pdf375.88 KB
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 163 volte