DDL Lorenzin, medici contro. Leoni: «Un attacco alla nostra indipendenza»

Considero il disegno di legge Lorenzin, sul riordino degli Ordini professionali e le sperimentazioni cliniche, un attacco all'indipendenza dei medici e degli odontoiatri. Con tutte le problematiche della Sanità - dal sotto finanziamento progressivo, al blocco contrattuale di 8 anni, al deficit di specialisti per il turnover generazionale, alla demolizione del ruolo dei sindacati, al dilagare di una pubblicità sanitaria ingannevole nei confronti del cittadino - lo Stato trova il tempo e la voglia di entrare nelle regole dell'Organo di autogoverno della nostra categoria che, da sempre, si finanzia da sè.

Complimenti anche per voler legiferare su situazioni che non conoscete per non averle mai vissute né evidentemente studiate in modo adeguato... Sono in accordo, Righetti a parte, con i colleghi citati nell'articolo pubblicato ieri, giovedì 8 giugno, da Quotidiano Sanità e che qui vi invito a leggere.

Giovanni Leoni, presidente OMCeO Provincia di Venezia

Clicca qui per leggere l'articolo di Quotidiano Sanità

 

 

 

 

 

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 701 volte