FNOMCeO: dal consiglio nazionale forte presa di posizione sul DDL Lorenzin

Il Consiglio Nazionale della FNOMCeO invita il Governo ed il Parlamento:

  • a riprendere il confronto con la Professione Medica in tutte le sedi istituzionali, ripartendo dal testo approvato in Senato;
  • a non cedere alla tentazione di sacrificare sull’altare di interessi di parte i livelli di tutela di salute dei cittadini, oggi assicurati dalla professione medica che da sempre interpreta, a volte anche con sacrificio, il proprio ruolo quale garante di un fondamentale diritto costituzionalmente protetto.

Dura presa di posizione della Federazione Nazionale sul DDL Lorenzin che dovrebbe riformare gli Ordini. Il tema è stato al centro del consiglio nazionale, partecipatissimo dai Presidenti degli Ordini locali, che si è svolto nel fine settimana a Roma e che, sul tema, ha approvato una mozione presentata da da Filippo Anelli, Presidente OMCeO di Bari.

«Il ddl Lorenzin - ha detto Giovanni Leoni, Presidente OMCeO di Venezia - dimostra ignoranza e aggressività nei confronti dei medici. Dopo alcune vicende come la riforma costituzionale, bocciata dagli italiani, o come la legge elettorale che non vede la luce, la classe politica non può venire a dire a noi come fare la professione».

Clicca qui, sul sito della FNOMCeO, per una sintesi integrale degli interventi.

 

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 326 volte