Futuro francese per l'Angelo: Leoni su La Nuova Venezia

La nuova guida francese per l'Ospedale dell'Angelo di Mestre - il gruppo Ostrum ha rilevato il 59,4% delle quote di Astaldi per 50 milioni di euro - preoccupa i sindacati. Da Oltralpe ancora nessun piano per la struttura e silenzio sui progetti e gli investimenti previsti dall'Ulss 3 Serenissima. Intervistato da Simone Bianchi per la Nuova Venezia, il presidente dell'OMCeO veneziano Giovanni Leoni tranquillizza: «Siamo di fronte a un cambio di investitore, non credo ci saranno sorprese. Gli investimenti sono al sicuro».

In allegato il pdf dell'articolo

Allegati: 
AllegatoDimensione
ProjectAngelo_LeoniLaNuova20.09.2018.pdf727.62 KB
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 98 volte