Violenza sulle donne, 3 casi a settimana. Cristina Mazzarolo sulla stampa

È un tema molto caro all'Ordine veneziano dei Medici Chirurghi e Odontoiatri quello della violenza sulle donne e sui minori. Un tema di cui, grazie al lavoro incessante e infaticabile della Commissione Pari Opportunità guidata da Alessandra Cecchetto, l'OMCeO si è spesso occupato negli anni: vogliamo ricordare qui solo la due giorni di convegno sulla violenza di genere che si è volta nell'ottobre 2016 coinvolgendo tutti gli attori che possono giocare un ruolo in queste vicenda, personale sanitario, centri antiviolenza, forze dell'Ordine e magistratura (clicca qui per leggere il resoconto).

Gli ultimi dati testimoniano una situazione allarmante anche a Venezia: tre donne o minori finiscono ogni settimana all'ospedale per aggressioni di genere, domestiche o per atti di bullismo. A fornirli ai consiglieri comunali, ieri mattina negli uffici del Dipartimento di Prevenzione, il team di esperti che sta li sta elaborando per l'Ulss 3 Serenissima e di cui fa parte anche il medico legale Cristina Mazzarolo, consigliera dell'Ordine e negli anni scorsi componente della CPO. «La prevenzione è la chiave - ha spiegato - ed è possibile soprattutto educando i giovani».

Con lei di fronte ai consiglieri comunali anche la specializzanda Giulia Mazzarolo, il responsabile del laboratorio di tossicologia forense Giampietro Frison e Novella Ghezzo, medico tossicologo del SerD.
Al tema la stampa locale ha dedicato oggi, martedì 15 maggio 2018, ampio spazio. 

In allegato i pdf degli articoli

 

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 110 volte