Corte di Cassazione, sentenza n. 2776 del 06.02.2008

Il diritto ai trattamenti sanitari, infatti, necessari per la tutela della salute è "garantito ad ogni persona come un diritto costituzionalmente condizionato all'attuazione che il legislatore ne da attraverso il bilanciamento dell'interesse tutelato da quel diritto con gli altri interessi costituzionalmente protetti" e, quindi, legittimamente si realizza con la gradualità imposta, fra l'altro, dalle disponibilità di risorse organizzative e finanziarie.

Allegati: 
Categoria News: 
Giurisprudenza
Pagina visitata 1204 volte