Libera professione: il presidente Leoni fa chiarezza sui compensi

I conti in tasca alla sanità: così si intitola l'inchiesta che, sulla scia del recente caso Litta, il quotidiano Il Gazzettino sta pubblicando in questi giorni sui compensi della libera professione percepiti dai medici dipendenti del servizio sanitario nazionale. Nella puntata pubblicata oggi, lunedì 5 febbraio 2018, dedicata alle province di Vicenza e Verona, Giovanni Leoni, presidente dell'Ordine, ma anche vicepresidente FNOMCeO e segretario di CIMO Veneto, fa chiarezza su questi dati. Evasione fiscale pari a zero, tasse altissime e grandissima professionalità, i tratti distintivi della questione. «Su un'ipotetica parcella di 100 euro - spiega - circa 30 vanno all'azienda. Da ciò che ipoteticamente si intasca il medico bisogna poi togliere due trattenute del 5%. Infine, su tutto vanno poi pagate le tasse e i contributi».

In allegato il pdf dell'articolo.

Allegati: 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Notizie medici
Pagina visitata 783 volte