Odontoiatri. Renzo (Cao): “Firmare la petizione contro abuso pubblicità è un fatto etico”

La pubblicità sanitaria deve essere corretta e onesta , la salute non è un bene che si vende.La gente non deve essere illusa da messaggi accativanti ma falsi . L'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri garantisce la correttezza . Deve poterlo fare non solo sui messaggi degli iscritti ma anche su quelli lanciati da persone giuridiche che mettono in bilancio la sanzione che arriva solo dopo che il messaggio ha sortito l 'effetto pubblicitario voluto.

Questi i contenuti della  petizione, diretta al Presidente della Repubblica e al Ministro della Salute, e lanciata sulla piattaforma Change.org, volta a sottoporre al parere dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri non solo i messaggi pubblicitari degli iscritti agli Albi, ma tutta la pubblicità sanitaria, anche quella ad opera di soggetti terzi, catene e società commerciali.

"Firmare questa petizione è un fatto etico – è il commento del Presidente nazionale della Commissione Albo Odontoiatri, Giuseppe Renzo -. Dobbiamo, tutti insieme, mobilitarci per difendere la Salute delle persone e la Professione. Forza, facciamo questa battaglia di valore sociale".
"Personalmente – continua Renzo - ho inoltrato a tutti i miei contatti, ai colleghi, ai Presidenti d’Ordine e ai Presidenti Cao, ai medici, ai deputati, ai senatori, ai ministeriali, ai giornalisti, ai pazienti, ai parenti, agli amici".
"Chiedete ai vostri contatti di fare altrettanto – conclude il Presidente nazionale della Commissione Albo Odontoiatri– che sia un cambiamento che nasce dal basso: costringiamo la politica e l’antitrust a mettere finalmente un freno ai profittatori e a chi vuole lucrare sulla salute e sulla malattia".

Se non parte il link diretto copia ed incolla direttamente sulla stringa lunga del motore di ricerca

https://www.change.org/p/presidente-della-repubblica-stop-pubblicità-medico-od-priva-parere-correttezza-ordine-medici-tutelare-salute?recruiter=375497812&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=autopublish&utm_term=des-lg-no_src-reason_msg


06 febbraio 2017

Amministratore
Notizie
Pagina visitata 546 volte