Sentenza Corte di Cassazione n. 3283 del 12.02.2008

CORTE di CASSAZIONE – Sentenza n. 3283 del 12.02.2008 pubblicata in data 11.03.2008: "la Cassazione riconosce il diritto dei medici specializzati 1983/1991, ma resta il limite della prescrizione"

1 - l'essere stati gli studenti privati della possibilità di godere dei benefici previsti dalle puntuali e precise disposizioni sovranazionali non può che essere immediatamente e direttamente correlato alla mancata tempestiva attuazione delle stesse a livello interno, con la conseguenza che il danno subito dai discenti poi specializzati comunque costituisce una conseguenza immediata e diretta dell'illecito integrato dalla violazione, da parte dello Stato italiano, degli obblighi derivanti dal Trattato.
2 - La Suprema Corte ha sostanzialmente confermato il suo precedente orientamento [Sent. n. 7630/2003] rinviando al Giudice d’Appello per la quantificazione del danno in favore dei medici specializzati.
Tuttavia, allo stato, permane il limite derivante dalla eventuale prescrizione dei diritti risarcitori, che la controparte può sollevare in assenza di precedenti tempestivi atti interruttivi. La vicenda in rassegna, proprio perchè nata già nel 1996, difficilmente si prestava a detta contestazione. 

Allegati: 
Categoria News: 
Giurisprudenza
Pagina visitata 1641 volte