Decreto semplificazioni adempimenti fiscali: tutto ciò che riguarda dentisti e odontoiatri

• Art. 2 comma 6: reintroduce di fatto l’elenco clienti fornitori. Modificata la norma sullo speso metro prevedendo dal 1 gennaio 2012, per le operazioni rilevanti a fini IVA soggette all’obbligo di fatturazione, i professionisti o i loro contribuenti, devono comunicare l’importo complessivo delle operazioni nei confronti di un cliente/fornitore.
• Art. 3 commi 3 e 4 porta al 1 maggio 2012 l’obbligo di pagamento elettronico bancario o postale per importi superiori o pari a 1000€, da tale data non si potranno più pagare gli stipendi dei dipendenti in contanti.
• Art. 5 comma 1: permette di pubblicare in G.U. entro il 30 Aprile (precedentemente era il 30 Marzo) le eventuali integrazioni agli studi di settore per il periodo d’imposta 2011.
• Art. 8, evidenziamo i commi più importanti per la professione odontoiatrica: Commi 4 e 5, consente di utilizzare l’accertamento induttivo nei casi di : - omessa presentazione del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini degli studi di settore; -presentazione dello stesso con dati omessi o infedeli; - indicazione di cause di esclusione o di inapplicabilità degli studi non sussistenti. Il comma 11 infine sospende la norma che prevedeva la sostituzione della contabilità con gli estratti conto bancari.


Legislazione
Pagina visitata 1871 volte