Super-perizia scagiona medici: Mazzarolo nel collegio

Non è stato il cuore, come ipotizzato dalla Procura, ma un'emorragia cerebrale a stroncare lo storico Alberto Giacobbi, 76 anni, ricoverato all'ospedale di Pieve di Cadore, nel bellunese. A fugare ogni dubbio, e dunque a scagionare i 4 medici indagati, una super-perizia condotta dal cardiologo Marco Panfili e dal medico legale Cristina Mazzarolo, componente del consiglio direttivo dell'OMCeO veneziano, che hanno sancito come "non ci sia stata imperizia da parte dei medici nel non riconoscere fatali problemi cardiaci". Sotto i riflettori dei giudici sono finiti, invece, gli organici e l'organizzazione tutta dell'ospedale. Della vicenda ha riferito sabato 12 maggio 2018 il Gazzettino di Belluno. Ecco l'articolo (in allegato il pdf).

Allegati: 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 713 volte