I giovani neoiscritti alla scoperta dell’Ordine

«Che bel colpo d’occhio. Non ci siamo abituati». La dichiarazione esce spontanea a Luca Barbacane, segretario dell’OMCeO veneziano, davanti a una platea piuttosto insolita: una sala Caterina Boscolo gremita in ogni ordine di posto da decine di giovani che si sono appena iscritti all’Ordine. Per loro, nella sede mestrina, il primo contatto formale e ufficiale con quella che – si spera, come è stato più volte sottolineato durante la mattinata di oggi – diventerà la loro casa nei prossimi anni.
Ad accogliere questi giovani professionisti i vertici dell’OMCeO lagunare, a partire dai due presidenti, alcuni consulenti e tutto lo staff di segreteria per spiegare loro cosa siano l’Ordine e l’Albo Odontoiatri, a cosa servano, quali risposte possano dare, quali siano gli enti e i mezzi di comunicazione di riferimento, quali gli strumenti più efficaci, quali le dritte che possano indirizzarli in queste prime fasi della loro carriera.

Clicca qui per vedere la Gallery

«A me, ai miei tempi – spiega il presidente Giovanni Leoni – una riunione così non l’avevano fatta. Ognuno viveva questo momento di sganciamento dall’età degli studi, di distacco e di incertezza in modo molto personale. La nostra professione è il riassunto di un’appartenenza a un’élite intellettuale per capacità di comprensione della scienza, la medicina, la chirurgia, l’odontoiatria, ma anche per aver scelto di rapportarsi con l’uomo e la malattia. Non è una cosa da tutti. Siete, quindi, degli esseri superiori, dovete esserlo, soprattutto nella sopportazione. Dovete sempre dimostrarvi all’altezza. Nella vostra professione dovrete sopportare stress, traumi, insulti, miserie umane. È una grossa sfida».

Si appella, invece, all’entusiasmo e a un auspicato ricambio generazionale Giuliano Nicolin, presidente della Commissione Albo Odontoiatri veneziana. «Spero – dice – che il vostro entusiasmo non venga mai meno. Nella nostra professione ci sono molte cose belle, si hanno grosse soddisfazioni. Ma una delle cose che mancano negli Ordini è proprio la presenza di giovani. Per questo, qui a Venezia, abbiamo costituito una commissione apposita. Ma vorrei davvero che questa diventasse la casa del medico e dell’odontoiatra. La vostra casa: non deve essere solo un luogo burocratico, di timbri e scartoffie. Venite. Partecipate. Abbiamo bisogno di voi».

All’odontoiatra Andrea Zornetta, allora, proprio il compito di illustrare il lavoro svolto dalla Commissione dei giovani dell’Ordine, che presiede, e il Vademecum, l’importante documento di accoglienza che l’anno scorso è stato preparato proprio per chi si affaccia alla professione e che oggi, racchiuso in una chiavetta USB, è stato regalato ai presenti insieme al Codice di Deontologia professionale.
«Spesso – spiega – si danno per scontate molte cose. Appena laureato, ad esempio, mi ricordo mi affliggeva l’idea di avere una copertura assicurativa. Ci sono molti aspetti, incombenze burocratiche o la gestione amministrativa della libera professione, che non hanno a che fare con la clinica, con la parte scientifica della nostra professione, che nessuno insegna, ma su cui spesso si hanno dubbi. Dovete vedere questa istituzione davvero come la vostra seconda casa: tanti amici-colleghi che possono aiutarvi e darvi consigli».
Alla fine del suo intervento anche uno di questi consigli, del tutto spassionato: «Attenti – dice – alle offerte di lavoro troppo allettanti, valutatele sempre con occhio critico. Tutto ciò che fate sul paziente ricade sempre e solo su di voi. Dovete essere responsabili, avere il massimo rispetto della salute e della vita altrui, senza vincoli legati agli aspetti merceologici della vostra professione».

Un’ampia parte dell’incontro è stata poi dedicata agli aspetti pratici della professione: gli avvocati Mario Giordano e Giorgio Spadaro, consulenti legali dell’Ordine, hanno parlato della responsabilità professionale, i cui limiti sono stati fissati da una recente legge, promulgata lo scorso 8 marzo; il commercialista Piero Cagnin ha illustrato, invece, i vantaggi e i limiti del regime forfettario per chi intraprende ora la professione; infine lo staff di segreteria ha spiegato l’accesso e il funzionamento di alcuni siti indispensabili come l’Enpam, il portale per la Tessera Sanitaria e quello della formazione professionale.

A un successivo incontro è stata rinviata la trattazione del tema dell’assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale (RCP) del medico, altro requisito indispensabile - anzi obbligatorio per legge - di ogni medico o odontoiatra.

Per il momento vi invitiamo a visitare http://www.obiettivoippocrate.it/2016/12/polizza-regione-veneto-la-responsabilita-professionale/ , dove troverete una proposta di polizza, tra le tante reperibili sul mercato, che però ha la peculiarità di essere quella selezionata dalla commissione creata ad hoc da Regione Veneto - su stimolo fornito dai colleghi di Obiettivo Ippocrate - dopo avere vagliato i progetti presentati da differenti compagnie assicuratrici in risposta alla Delibera della Giunta Regionale del Veneto  n. 1171 del 19.7.16, pubblicata sul BUR 75 del 5.8.16, delibera contenente le caratteristiche quanto più possibile vicine ai desiderata dei medici che ogni giorno chiedono né più né meno che essere lasciati tranquilli a svolgere serenamente il loro lavoro, senza temere denunce o rivalse da chicchessia.

Attenti e concentrati, tutti intenti a prendere appunti, i ragazzi neoiscritti che hanno varcato per la prima volta questa soglia e che, si spera, la varcheranno ancora spesso. Una porta per loro sempre aperta perché sono loro il futuro. In caso di dubbi, di richieste, di bisogno di consigli, di idee nuove da proporre l’Ordine è stato chiaro: noi siamo qui per voi.

Chiara Semenzato, giornalista OMCeO Provincia di Venezia

Clicca qui per leggere l’articolo di presentazione sul Vademecum d’accoglienza preparato dalla Commissione Giovani. Per chiederne una copia si può scrivere alla segreteria dell’Ordine.

In allegato le slide del dr. Piero Cagnin.

Allegati: 
AllegatoDimensione
Slide Giovani medici.pdf1.14 MB
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Giovani Medici
Pagina visitata 875 volte