Dalla Rete

Mar
10
Apr 12

Ridefinizione di ruolo e funzioni del medico CIMO-ANAAO

Troise di Anaao Assomed dichiara a Quotidiano Sanità che “l’aziendalizzazione ha fallito ora serve un Patto con tutte le professioni sanitarie e nuovi obiettivi” Cimo Asmd: “Accoglie con favore la nuova posizione Anaao e rilancia una Costituente Medica per ridefinire il ruolo e le funzioni del Medico - “In linea con quanto sostenuto nel corso degli ultimi mesi a partire dal nostro convegno nel quale abbiamo presentato una proposta di legge proprio per ridefinire l’Atto Medico, non possiamo non applaudire a quantosostenuto da Troise nell’intervista rilasciata stamattina a Quotidiano Sanità”.
Pagina visitata 959 volte
Dom
12
Feb 12

Ospedale Civile dossier dei medici - Incontro tra camici bianchi e assessore

Ospedale Civile dossier dei medici  Coletto Si adegueranno ii privati Incontro tra camici bianchi e assessore Medicina e chirurgia 11 mila ricoveri Il caso di Cardiologia  C è la deroga resterà struttura di rete  Lo usano eccome e a farlo ovviamente vista la composizione della popolazione sono soprattutto gli anziani con patologie cronico degenerative L' ospedale Civile di Venezia da qualche mese al centro del dibattito regionale legato alla redazione del nuovo Piano socio sanitario dunque ai veneziani serve e dimostrarlo non sono ii cittadini che da mesi chiedono il mantenimento dei servizi ma ii medici Venezia e ii veneziani hanno già dato ha detto ieri Cristiana Leprotti la portavoce dell' organizzazione intersindacale che mette insieme le dieci sigle sindacali che rappresentano ii camici bianchi durante ll incontro al Civile con ll assessore regionale alla sanità Luca Coletto ee il segretario generale Domenico Mantoan
Pagina visitata 1035 volte
Sab
11
Feb 12

L' assessore Coletto : mai pensato di chiudere il Civile

Luca Coletto scandisce più volte il concetto davanti a una platea di camici bianchi nel confronto organizzato dal coordinamento multisindacale dei medici che chiedono certezze sul futuro del Civile più uomini e mezzi Al momento però tra le reiterate rassicurazioni dell assessore e il piano socio sanitario al vaglio della V commissione ancora un doppio gap nel testo non vi è traccia dell ospedale di rete promesso a Venezia e comunque le dotazioni stroke sono inferiori a quelle attuali del Civile niente oculistica ematologia medicina nucleare otorino
Pagina visitata 999 volte
Sab
11
Feb 12

L' incontro : l'assessore regionale Coletto rassicura ii medici sul Civile ma annuncia novità per le strutture di terraferma

Un ospedale come questo è assolutamente indispensabile per Venezia scandisce l' assessore regionale alla sanità Luca Coletto davanti ai camici bianchi del Civile Cè stata una mala interpretazione del nostro piano sanitario gli fa eco il segretario della sanità veneta Domenico Mantoan a nessuno è mai passato per la
mente di chiudere ll ospedale di Venezia.
Pagina visitata 898 volte
Mer
01
Feb 12

Cimo: il primario faccia il medico, non il manager

Per quanto concerne il riassetto della carriera professionale, l'obiettivo cui aspira Cimo è quello di restituire ai primariati una dimensione prettamente clinica: «Il primario» precisa Cassi «deve tornare a essere il professionista che eccelle tra i medici del gruppo, basta con la pretesa supremazia della managerialità. E va anche contrastato l'appiattimento delle carriere con una premialità più spiccata».
Pagina visitata 992 volte
Sab
26
Nov 11

Eventi avversi, Italia in linea con Europa

In tema di eventi avversi l'Italia, con una media del 5,17%, è in linea con altri paesi europei, come Francia (5,1%) e Olanda (5,7%), mentre fa meglio di paesi come la Spagna (9,3%). A spiccare come modello positivo è la Toscana, dove gli eventi avversi sono la metà della media nazionale (2,54%). Questi i risultati di uno studio finanziato dal ministero della Salute e condotto a livello nazionale su cinque ospedali (Niguarda di Milano, Careggi a Firenze, azienda ospedaliera di Pisa, San Filippo Neri di Roma, Policlinico di Bari) e su tutte le strutture della Toscana.

Pagina visitata 1072 volte
Sab
26
Nov 11

Deontologia e Groupon non vanno d'accordo, quindi i medici stiano lontani dal sito di offerte commerciali "last minute".

L'avvertimento arriva dall'Ordine dei medici di Bologna, che nei giorni scorsi ha aperto una quindicina di procedimenti disciplinari nei confronti di altrettanti iscritti: odontoiatri, ecografisti, medici estetisti e ambulatoriali privati che hanno approfittato di un "passaggio" su Groupon per reclamizzare la propria attività. «Da settimane ormai monitoriamo quotidianamente il sito» spiega il presidente dell'Omceo bolognese, Giancarlo Pizza «prendiamo nota dei medici che fanno offerte e apriamo un procedimento». L'accusa è violazione della deontologia professionale:

Pagina visitata 829 volte
Ven
18
Nov 11

I medici veneziani alla Regione: «No ai tagli, non resteremo passivi»

VENEZIA - I medici dell'Ospedale Civile di Venezia non accettano le scelte politiche regionali «che rendono sempre più evidente la volontà di affossare la sanità lagunare». È uno dei passi del documento sottoscritto dai medici del nosocomio al termine dell'assemblea generale convocata dopo le dichiarazioni del Presidente della quinta commissione Regionale, Leonardo Padrin, sull'intenzione di ridurre qualità e quantità dell'assistenza sanitaria offerta alla cittadinanza di Venezia.

Pagina visitata 1388 volte
Sab
24
Set 11

Dall'Iva fino a 3mila euro di spese in più l'anno per medici e odontoiatri

L'aumento dell'Iva dal 20 al 21% costituisce per medici e odontoiatri un costo vivo che può avere un'incidenza media dai mille ai 3mila euro in un anno per ogni singolo professionista. Queste le prima stime che, all'indomani del via libero definitivo alla Manovra di Ferragosto, arrivano da medici di famiglia e odontoiatri.

Pagina visitata 1424 volte
Mer
21
Set 11

Sindacati medici, sono 10mila le firme contro la Manovra

Continua a raccogliere adesioni la campagna online lanciata dall'intersindacale medica contro la finanziaria di agosto, "Cambiamo la manovra", che in poco più di due settimane ha raggiunto quasi 10mila sottoscrizioni. Una raccolta firme che, fanno sapere i sindacati, proseguirà fino al 10 ottobre e avrà come momento culminante la manifestazione nazionale di Roma, in programma il 13 ottobre, quando verrà consegnata al Governo

Pagina visitata 788 volte

Pagine

Abbonamento a Dalla Rete