Maxiemergenza simulata a Venezia - Asclepio 2008

In data 19 aprile 2008 si è svolta con successo a Venezia l' esercitazione Asclepio 2008, simulazione di una maxiemergenza causata da uno scontro fra barche con coinvolgimento di mezzi pubblici e relativo massiccio arrivo di feriti all' Ospedale Civile SS. Giovanni e Paolo di Venezia. Coordinatori Gen. Sergio Carnevale della Prefettura di Venezia e Dott. Sandro Bordin Direttore del Dipartimento Chirurgico di Venezia . Con la partecipazione ed il patrocinio di: Regione Veneto - Provincia e Comune di Venezia - Prefettura e Questura di Venezia - Carabinieri - Guardia di Finanza - ACTV - AULSS 12 Veneziana - SUEM 118 - Vigili del Fuoco - Croce Rossa Italiana - Protezione Civile - Guardia Costiera - Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Venezia.


PREFAZIONE

 

Gli Enti preposti alla sicurezza ed alla tutela della salute pubblica devono regolarmente testare la loro prontezza operativa sperimentando attraverso esercitazioni la loro efficienza e la loro attitudine ad interagire sinergicamente.
Questo processo di continuo miglioramento prevede la elaborazione di “scenari” che simulano eventi complessi potenzialmente in grado di porre in crisi la catena dei soccorsi.
Gli eventi supposti devono, evidentemente, possedere caratteristiche di spiccato realismo sia tecnico sia psicologico al fine di consentire a tutti gli operatori coinvolti, ai vari livelli di responsabilità, di vivere in anticipo emozioni e stress che in un evento reale sarebbero moltiplicati.
Una prova, se condotta anche con elementi delle organizzazioni di protezione civile addestrati a simulare i comportamenti delle vittime e dei loro familiari, consente a tutti i soggetti coinvolti di prepararsi mentalmente ad affrontare situazioni particolarmente drammatiche.
Nell’ambito del territorio lagunare questa è la prima esercitazione in cui verranno testate sia l’idoneità dei mezzi di soccorso istituzionali sia la capacità dell’ Ospedale “SS. Giovanni e Paolo” di fronteggiare un massiccio afflusso di infortunati e di portare a termine tutte le procedure medico-chirurgiche e medico-legali che il caso richiede .
L’esercitazione “Asclepio 2008” , proprio perché simula per la prima volta un evento catastrofico lagunare, sarà preannunciata a tutti gli operatori. Anche se non si dovessero ottenere i risultati sperati, sarà sempre un successo, perché tutti saranno costretti a pensare “cosa devo fare in caso di….” e comunque consentirà di individuare gli anelli deboli nella catena dei soccorsi.
Venezia, inoltre, molto spesso si trova a dover affrontare situazioni particolarmente critiche per la sicurezza dei cittadini, quali le ricorrenti manifestazioni del Carnevale, della Festa del Redentore, del Festival del Cinema, il transito quotidiano in laguna di grandi navi passeggeri, il sorvolo degli aerei diretti al vicino aeroporto o eventi inattesi come la recente e tragica caduta dell’elicottero dell’ industriale Panto. E’ quindi doveroso testare sistematicamente le forze in campo e la loro preparazione.
“Asclepio 2008” è, in definitiva, una esercitazione propedeutica a quelle che seguiranno e che, necessariamente, dovranno essere organizzate senza preavviso.


IL COORDINAMENTO GENERALE ESERCITAZIONE ASCLEPIO 2008

Gen. Sergio Carnevale                                     Dott. Sandro Bordin
per la Prefettura di Venezia                 Dipartimento Chirurgico di Venezia

In allegato  tutti i dettagli  dell' esercitazione.

Allegati: 
AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon QUADRO DEFINITIVO 19 APRL 2008.doc2.77 MB
Categoria News: 
Eventi e Congressi
Pagina visitata 1319 volte