Addio al professor Luigi Ricciardi, il cordoglio dell'Ordine

Per 20 anni è stato il faro dell'ortopedia di Mestre: si è spento martedì 9 novembre, aveva 96 anni, il professor Luigi Ricciardi, medico di fama internazionale, dal 1975 al 1995 primario del reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ex ospedale Umberto I nella terraferma veneziana. Si era laureato a Padova nel 1949 e poi specializzato a Bologna negli Istituti Ortopedici Rizzoli: era stato uno degli allievi prediletti del professor Pais, padre dell'ortopedia moderna.

Sotto la sua direzione il reparto mestrino era diventato uno dei punti di riferimento nazionale e internazionale per il trattamento di diverse patologie, in particolare per il trattamento delle fratture con i fissatori esterni. Appassionato, professionale, innovatore, era stato il primo in Italia ad impiantare una protesi dell’anca nel cane e ha poi ideato una protesi a vite utilizzata per molti anni in diverse scuole di ortopedia in Italia.

Al di là delle grandi capacità chirurgiche, i cittadini da lui operati lo ricordano soprattutto per la sua grande umanità. «Perdo un padre e un maestro: mi ha insegnato a comportarmi con i colleghi, con i pazienti e in sala operatoria» racconta il figlio Alberto anche lui medico e direttore del reparto di Ortopedia e Traumatologia all'Ospedale Civile di Venezia. 

A lui, agli altri suoi fratelli, a tutti i suoi familiari le più sincere condoglianze del presidente Giovanni Leoni, del Consiglio direttivo e dell'Ordine tutto. I funerali saranno celebrati questa mattina, venerdì 12 novembre 2021, alle 11 nel Duomo di Mestre.

Molti gli articoli di stampa che lo ricordano (pdf in allegato):

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 161 volte