Covid, Italia "accerchiata". Pregliasco: "Conteniamo, ma rischiamo anche noi"

″È chiaro che è arrivata la seconda ondata di Covid-19”. L’annuncio del Belgio fa tremare l’Europa, mentre in Germania cresce vertiginosamente il numero dei contagi, la Francia parla di un “equilibrio fragile” e in Romania si viaggia su una media di oltre mille casi al giorno. La recrudescenza della circolazione del virus era attesa per l’autunno, ma in diversi stati europei si sta verificando già da ora, in piena estate. L’Italia, partita come il paese del Continente con la situazione più critica, si trova adesso nelle retrovie.

La curva dei contagi cresce anche qui, l’allerta resta altissima, ma “il peso psicologico del lockdown” - più oppressivo in Italia che nel resto d’Europa - pare spingere i cittadini a rispettare con maggior rigore le misure di contagio.

E la situazione resta per il momento sotto controllo a differenza di quel che avviene oltralpe.  Secondo gli ultimi dati diffusi dall’autorità sanitaria belga Sciensano, infatti, il numero medio di infezioni da coronavirus è salito in Belgio a 517,1 tra il 25 e il 31 luglio, con un aumento del 60% rispetto alla settimana precedente. “Non è un piccolo aumento. Non sappiamo quanto durerà e quanto saliranno le curve”, ha dichiarato Steven Van Gucht, presidente del comitato scientifico sul coronavirus dell’Istituto di sanità. Van Gucht stempera in parte la preoccupazione: “Questa seconda ondata potrebbe non avere conseguenze drammatiche: le misure messe in atto dal Consiglio di Sicurezza Nazionale possono funzionare. Il Coronavirus in futuro si comporterà come una lieve infezione”. 

Il tema della prevenzione come arma per scongiurare un ritorno alla Fase 1 è frequente nelle parole degli addetti ai lavori italiani: non escludono l’ipotesi di una seconda ondata autunnale nel paese, ma confidano nell’efficacia delle misure precauzionali, che dovrebbero contenere i focolai. Certo è che, spiega il professor Fabrizio Pregliasco ad Huffpost, “se intorno a noi le cose peggiorano, il rischio è che peggiorino anche da noi”.

L'articolo di Silvia Renda continua a questo link    copia ed incolla sulla stringa del browser

https://www.huffingtonpost.it/entry/leuropa-combatte-gia-la-seconda-ondata-covid-italia-accerchiata-pregliasco-conteniamo-ma-rischiamo-anche-noi_it_5f2a7b7cc5b6e96a22ab8f9f

Come si vede le mappe del Dr. Guido Sattin pubblicate nelle settimane scorse illustrano perfettamente la situazione - G. Leoni

 

 

Amministratore
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 202 volte