La sanità piange Angiolina Sorio, chirurgo e medico di famiglia. Un punto di riferimento a Fossalta

Un pezzo di storia della nostra sanità, un medico che ha espresso in modo esemplare i valori proprio di chi fa questo lavoro. Con queste parole il direttore generale dell'Ulss 4 Veneto Orientale Mauro Filippi ha voluto omaggiare la dottoressa Angiolina Sorio, che si è spenta lunedì 31 maggio. Avrebbe compiuto 85 anni tra pochi giorni, il 6 giugno.

Originaria di Marostica, si era laureata nel 1962 all'Università di Padova, specializzandosi nello stesso ateneo 2 anni dopo in Pediatria. Iscritta all'OMCeO veneziano nel 1965, aveva continuato a far parte dell'Albo nonostante la pensione. È stata il primo chirurgo donna all'ospedale di San Donà di Piave e ha rinunciato a un futuro da primario per diventare medico di famiglia a Fossalta di Piave, attività che ha poi svolto sempre con passione, dedizione ed entusiasmo.

La dottoressa Sorio lascia il marito Rodolfo Gallo, anche lui stimato medico, e i 4 figli Alessandra, Francesca, Erica ed Attilio. A loro e a tutti gli altri famigliari le vivissime condoglianze del presidente Giovanni Leoni, del consiglio direttivo e dell'Ordine tutto, con un abbraccio in particolare alla dottoressa Alessandra Gallo, già consigliere del nostro Ordine.

I funerali della dottoressa Sorio saranno celebrati oggi pomeriggio, giovedì 3 giugno, alle 16.45 nella chiesa parrocchiale Immacolata Concezione di Fossalta di Piave.

Un ricordo ieri, mercoledì 2 giugno 2021, sul Gazzettino di Venezia (pdf in allegato).

Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon 2021060248706497.pdf346.25 KB
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 164 volte