Leoni a “L’Italia s’è desta”: «Mix vaccini per Covid? Valutare scelte caso per caso»

«È necessario fare una scelta "meditata" sul mix di vaccini da usare contro Sars-Cov-2, valutandola "caso per caso"». È questa la proposta che lancia il presidente dell'OMCeO veneziano e vice nazionale Giovanni Leoni, intervenuto ai microfoni della trasmissione L’Italia s’è desta su Radio Cusano Campus.

«La scienza - prosegue - procede per sperimentazioni. Adesso c’è la possibilità di scegliere tra 4 vaccini, ci sono state modifiche per quanto riguarda le indicazioni, ma soprattutto c’è una modifica del rischio costo-beneficio. Fino a un mese fa il rischio di morte per Covid era molto più alto rispetto a quello di sviluppare una trombosi. L’Aifa ha approvato la vaccinazione eterologa per gli under 60. A febbraio-marzo in Inghilterra qualcuno aveva già provato a fare sperimentazioni sul mix di vaccini, però ci vuole tempo. Quello che diciamo noi è: valutiamo caso per caso, paziente per paziente, valutiamo il tasso anticorpale dopo la prima dose e affidiamoci ad una scelta meditata, anziché utilizzare le procedure che sono state utilizzate fino ad oggi per velocizzare la vaccinazione di massa. Il mestiere del medico è seguire la storia del paziente e prescrivergli il farmaco più giusto, dobbiamo usare questo principio anche per la vaccinazione».

In riferimento alla terza dose, il presidente Leoni ha poi sottolineato: «Dovremo attrezzarci per avere dei vaccini aggiornati, perché dovremo coprire anche le varianti. Dovremo fare sempre una corsa contro il tempo perché questo virus si rivela più aggressivo e mutante rispetto a quelli del passato». (ANSA, Roma, 15.06.2021)

La notizia anche sul sito FNOMCeO a questo link: https://portale.fnomceo.it/leoni-a-litalia-se-desta-mix-vaccini-per-covid-valutare-scelte-caso-per-caso/

 
 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 368 volte