Medico di famiglia a Chirignago, Scassola ai cittadini: «Incontriamoci»

Tenere aperto un ambulatorio in centro a Chirignago e assegnarvi un nuovo medico di famiglia, una volta andato in pensione il dottor Beniamino Brugin. Questo il senso della petizione aperta dai cittadini, da inviare all'Ulss 3 Serenissima, che ha già raccolto un migliaio di firme. Sul caso, interpellato da Il Gazzettino di Venezia, interviene Maurizio Scassola, anche lui medico di medicina generale e vicepresidente dell'OMCeO veneziano. «Nell'area - spiega alla giornalista Melody Fusaro - di ambulatori ce ne sono tanti e i medici hanno tanti posti liberi. Metterne uno in più significherebbe farlo lavorare a bassissimo regime». E lancia un invito accorato ai cittadini: «Incontriamoci e parliamo: siamo a disposizione».

In allegato il pdf dell'articolo

Allegati: 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 458 volte