Sentenza del tribunale del Lavoro: Carlo Maggiolo scagionato dalle accuse

Tre anni d'inferno, ora il sollievo, il senso di liberazione e la voglia di far sapere a tutti che lui ne esce pulito. Il tribunale del Lavoro ha rigettato il ricorso per mobbing contro l'ex primario di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Civile di Venezia Carlo Maggiolo accusato, tra l'altro, di una gestione «poco trasparente» del suo reparto. Archiviata subito l'inchiesta interna dell'azienda sanitaria - "accusa infondate" - già a ottobre 2018 era stata chiusa anche l'inchiesta penale, ma lui aveva comunque rinunciato al suo lavoro. «Sono felice - ha spiegato al Gazzettino di Venezia di oggi, giovedì 5 novembre 2020 - che i giudici abbiano stabilito che quelle accuse non erano vere. Ora però vorrei delle scuse».

In allegato il pdf dell'articolo.

Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon Maggiolo_Gazzettino05.11.2020.pdf374.46 KB
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Dalla Rete
Pagina visitata 389 volte