Canali digitali e confronto costruttivo: le priorità della Commissione Giovani

 

Questo articolo sarà contenuto nel Notiziario OMCeO 2021 di prossima pubblicazione.

La commissione Giovani Medici ed Odontoiatri dell’OMCeO veneziano, che guiderò nel quadriennio 2021 – 2024, ha continuato la sua attività principale rivolta ai giovani colleghi neoiscritti seguendo la linea tracciata dal past president Andrea Zornetta, utilizzando in modo intensivo e creativo i dispositivi digitali a disposizione, complice la situazione pandemica legata al Covid-19.

La Serata di Benvenuto, evento simbolo del gruppo, quest’anno si è duplicata con un’edizione primaverile e una autunnale, cercando così di soddisfare le esigenze dei nuovi colleghi: lo svolgimento ha preferito la modalità telematica, andando a sostituire in parte la Festa del Medico, l’annuale e iconico incontro che solitamente aveva sede nel Teatro Goldoni di Venezia.

Durante l’anno la Commissione si è impegnata nello sviluppo di una comunicazione efficace, capace di coinvolgere e promuovere l’attività ordinistica attraverso l’elaborazione di progetti e strumenti di facile utilizzo e usufruibili da un pubblico ampio. Il lavoro si è concentrato nella progettazione di una serie di canali digitali, come l’indirizzo e-mail ‘giovaniomceo21@gmail.com’, la pagina Instagram ‘giovani.omceove’, il gruppo whatsapp ‘Giovani OMCEO-VE 2021’ e i due gruppi Telegram, uno dedicato ai medici e uno agli odontoiatri, con lo scopo di agevolare l’occupazione dei neolaureati mediante l’inserzione di offerte di lavoro.

Alla base del programma, vi è la necessità di avvicinare le nuove generazioni all’istituzione dell’Ordine, offrendo aggiornamenti puntuali sulle novità e gli eventi dedicati, la possibilità di inserirsi in maniera adeguata nel modo del lavoro e un confronto costruttivo con figure più esperte in caso di dubbi o problemi.
La situazione attuale è sicuramente impegnativa per ogni singolo iscritto, ma certamente lo è di più per un giovane collega che inizia la propria attività in una fase storica così complicata e allo stesso tempo fragile: in breve tempo la figura del medico è passata dall’essere ossequiosamente rispettata alla critica più aspra, ma il nostro impegno è rimasto costante, presente e fedele ai dettami dell’etica professionale. Soprattutto nei momenti più bui l’Ordine deve trovare la forza al proprio interno per essere un vero punto di riferimento e sostegno reciproco.

Con l’anno nuovo si prevede di aggiungere un terzo appuntamento della Serata di Benvenuto vista l’ampia richiesta e partecipazione, supportata dall’introduzione delle lauree abilitanti in medicina e odontoiatria: eliminato l’esame di stato, infatti, l’iscrizione all’Ordine non è più concentrata in due soli periodi annui come in precedenza, ma aumenta individuando una sessione primaverile, una estiva ed una autunnale.
A programma non mancheranno anche incontri culturali sui numerosi temi di attualità, portando la discussione a toccare gli argomenti più vari, quali per esempio l’aggiornamento normativo nella gestione di uno studio medico e/o odontoiatrico, la contribuzione previdenziale complementare all’Enpam o l’approfondimento sulla corretta prescrizione di farmaci in gravidanza.
La speranza è quella di poter finalmente abbandonare la forma telematica per ritornare agli incontri in presenza, veri momenti di condivisione e crescita, non solo professionale, tra colleghi.

Luca Donolato, Coordinatore Commissione Giovani Medici e Odontoiatri OMCeO Venezia

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Giovani Medici
Pagina visitata 624 volte