Carenza dispositivi per i medici, Leoni e Anelli: «Inaccettabile»

Contagi e decessi che aumentano a ritmo serrato anche nel veneziano: difficile per ora ipotizzare quando si raggiungerà il picco del contagio del coronavirus. Intanto, però, a preoccupare la categoria è la carenza dei dispositivi di sicurezza in particolare per chi lavora sul territorio, medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. «Una situazione inaccettabile» commentano lapidari il presidente dell'OMCeO veneziano e vice nazionale Giovanni Leoni - oggi, sabato 14 marzo 2020 sul quotidiano Il Corriere del Veneto - e il presidente della FNOMCeO Filippo Anelli, sempre oggi su Repubblica.

In allegato i pdf degli articoli

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Notizie medici
Pagina visitata 935 volte