Professione in lutto: è morta la dottoressa Viviana Zanoboni

Circondata dall’affetto dei suoi cari e dei suoi più cari amici, è mancata questa mattina all’età di 64 anni, dopo una lunga malattia, la dottoressa Viviana Zanoboni. Stimato e conosciuto medico di famiglia a Mestre – ha lavorato per molti anni anche nella struttura residenziale dell’Antica Scuola dei Battuti di via Spalti – lascia un ricordo indelebile nel cuore di tutti i suoi pazienti.

Laureata nel 1985 all’Università di Padova e specializzata in Igiene e Medicina preventiva, la dottoressa Zanoboni ha sempre avuto una grande attenzione ai temi della professione e della società: era parte attiva della Commissione Pari Opportunità dell’OMCeO Venezia, presidente della sezione veneziana dell’Associazione Italiana Donne Medico (AIDM) e sedeva nel consiglio d’amministrazione dell’Università della Terza Età di Mestre.

Un medico di competenza e professionalità assolute, ma i colleghi e i pazienti la ricordano soprattutto per le tante doti umane per cui si era distinta lungo tutta la sua carriera: la sensibilità, l’empatia, l’allegria, la solarità, l’immensa disponibilità, la grande voglia di vivere, che non le ha permesso di abbattersi nemmeno durante i lunghi mesi della malattia. Una donna che ha sempre cercato di trovare l’aspetto positivo in tutte le cose che le succedevano, nonostante avesse avuto non pochi problemi nella sua vita. Adorava il bello e ne era sempre alla ricerca: l’arte, gli oggetti e i gioielli antichi, i cristalli, le maioliche.

Il presidente Giovanni Leoni, il consiglio direttivo e l’Ordine tutto si stringono con affetto al marito Franco e al figlio Alberto: i funerali saranno celebrati lunedì 9 settembre alle ore 15 cimitero di Mestre.

Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Notizie medici
Pagina visitata 1044 volte