Sanità veneziana in lutto: ci ha lasciati il dottor Franco Guida

Un grande uomo, sensibile, molto umano, gentile e premuroso. Un medico eccezionale, di grande professionalità, che faceva il suo lavoro con un enorme passione e che ha salvato molte vite. Così pazienti e colleghi rendono omaggio al dottor Franco Guida, morto all'età di 67 anni, vinto da una malattia, direttore del reparto di Neurochirurgia dell'ospedale dell'Angelo, che guidava dal 2011 e che aveva plasmato trasformandolo in un'eccellenza.

Il dottor Guida si era laureato in Medicina e Chirurgia nel 1980 all'Università di Napolo, specializzandosi in Neurochirurgia 7 anni dopo all'ateneo di Padova. Ha lavorato all'ospedale Cardarelli di Napoli fino al 1985, poi al Cà Foncello di Treviso fino al 1996 quando è approdato a Mestre. Grande esperienza per lui - aveva al suo attivo più di 4.500 interventi come primo operatore - nella chirurgia oncologica, vascolare, pediatrica e spinale del sistema nervoso. Intensa anche la sua attività scientifica, con l'organizzazione di numerosi congressi, sia nazionali che internazionali. 

Poco più di un mese fa, era il 16 novembre, aveva partecipato ai festeggiamenti per celebrare i 25 anni del suo reparto. «Grazie dottor Guida - aveva detto in quell'occasione il direttore generale dell'Ulss 3 Serenissima Edgardo Contato - e grazie a tutti coloro che hanno fatto grande la squadra della Neurochirurgia di Mestre, in questi anni, il cui futuro è ora affidato a noi, impegnati a dare continuità a questo cammino di eccellenza».

Il dottor Guida lascia la moglie e due figli: a loro le più sincere condoglianze del presidente Giovanni Leoni, del Consiglio direttivo e dell'Ordine tutto.

Il suo ricordo, oggi lunedì 27 dicembre 2021, sulla stampa. In allegato i pdf di:

 

Allegati: 
Segreteria OMCeO Ve
Categoria News: 
Notizie medici
Pagina visitata 1825 volte